SERVICES

Livorno, Cilp si affida alla piattaforma Milos

Genova - La Compagnia Impresa Lavoratori Portuali (Cilp) di Livorno ha scelto la piattaforma Milos, sviluppata da Circle con l’obiettivo di ottimizzare i processi in ambito portuale, interportuale e dei trasporti intermodali.

Genova - La Compagnia Impresa Lavoratori Portuali (Cilp) di Livorno ha scelto la piattaforma Milos, sviluppata da Circle con l’obiettivo di ottimizzare i processi in ambito portuale, interportuale e dei trasporti intermodali. Lo si legge in una nota.

«Pensata per i terminal, i porti, gli operatori logistici e i caricatori, e in grado di unire i diversi attori della catena logistica semplificando considerevolmente la gestione del trasporto, con una conseguente riduzione dei tempi e dei costi legati all’attività – spiega Circle – Milos è la soluzione scelta anche dalla Cilp, azienda terminalista del porto di Livorno. Dopo il recente caso di successo dell’inland terminal di Lugo, piattaforma logistica collocata al centro della Romagna, anche Cilp diventa utilizzatore della suite di proprietà di Circle, già in uso in diversi porti italiani e tra imprese di produzione di primaria importanza (tra tutte, vanno ricordate Ikea e Noberasco). La scelta di Cilp è ricaduta sul sistema Milos in considerazione delle esigenze di implementare una soluzione tecnologica capace di rendere più efficienti i processi relativi alle attività industriali, logistiche e terminalistiche, e di scambiare informazioni digitali con le piattaforme utilizzate dai diversi soggetti esterni con cui il terminal interagisce, a partire dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e gli altri attori della comunità portuale fino all’Agenzia delle Dogane, alle compagnie di navigazione, agli Mto e alle imprese ferroviarie che svolgono servizi afferenti al porto di Livorno».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››