SERVICES

Navi senza equipaggio, la Danimarca contesta i limiti

Per Copenaghen le barriere normative «ostacolano lo sviluppo» delle tecnologie.

LA Danimarca punta il dito sulle barriere normative imposte alle cosiddette “navi autonome” perché ritiene rappresentino un serio ostacolo allo sviluppo tecnologico.

Digitalizzazione e automazione sono le parole chiave per lo sviluppo e la competitività del Paese, in perfetta linea con la filosofia della “Blue Denmark”, il cluster marittimo danese. Tuttavia, per sostenere lo sviluppo delle unità autonome, la regolamentazione del settore marittimo deve essere più flessibile: questo sostiene la Danish Maritime Authority in un report recente.
Acquista una copia digitale o scarica la App dell’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››