SERVICES

Galileo, tecnologia italiana per gestire le emergenze

Roma - La Commissione europea ha affidato alla Thales Alenia Space (Thales - Leonardo) il contratto per realizzare la stazione di terra che sarà la parte operativa del sistema di ricerca e soccorso Sar-Galileo (Galileo Search and rescue service)

Roma - La Commissione europea ha affidato alla Thales Alenia Space (Thales - Leonardo) il contratto per realizzare la stazione di terra che sarà la parte operativa del sistema di ricerca e soccorso Sar-Galileo (Galileo Search and rescue service), il servizio fornito dal sistema di navigazione promosso dalla Commissione Ue e realizzato dall’Agenzia spaziale europea (Esa). L’azienda si è aggiudicata il contratto per sviluppare e costruire una stazione di terra sull’isola di La Reunion, nell’oceano Indiano, per tracciare i satelliti del sistema globale di navigazione Gnss, che si basa sui satelliti Gps degli Stati Uniti, sugli europei della costellazione Galileo e sugli analoghi sistemi di navigazione russi e cinesi.

In particolare la stazione riceverà e elaborerà i segnali di pericolo ricevuti da questi satelliti e li trasmetterà alla rete Sar/Galileo attraverso il Centro di controllo della missione francese a Tolosa. In questo modo sia la Commissione europea sia l’agenzia europea Gnss (Gsa) potenzieranno il loro contributo al sistema di ricerca e salvataggio globale Cospas-Sarsat.

La stazione ospiterà il sistema Meolut Next (Medium Orbit Local User Terminal), che con le sue antenne è in grado di tracciare i segnali provenienti da 30 satelliti in orbita terrestre media, consentendo di rilevare i segnali di soccorso da fino a 5.000 chilometri di distanza: «Utilizzando la soluzione Meolut Next di Thales Alenia Space ad allineamento, potente e compatta, la Commissione Europea beneficerà del primo sistema di ricerca e soccorso spaziale di questo tipo - osserva Philippe Blatt, vicepresidente Navigazione Thales Alenia Space in Francia -. Siamo davvero orgogliosi - ha aggiunto - che questa tecnologia avanzata sia riconosciuta da molti clienti a livello globale. Le prestazioni delle nostre unità Meolut Next in servizio superano di gran lunga i requisiti, e questo non rappresenta solamente un beneficio per i nostri clienti, ma anche per i cittadini in quanto permetterà di viaggiare in maniera ancora più sicura».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››