SERVICES

Difesa: sviluppo ed acquisizione di nuovi sottomarini, nave ausiliaria e missili

Genova - I programmi dovrebbero essere lanciati entro la fine dell’anno e coinvolgere Fincantieri, MBDA Italia e la filiera industriale e di ricerca nazionale attiva nel settore navale.

Genova - Il ‘Documento programmatico pluriennale per la Difesa per il triennio 2018-2020’ inviato alla Camera il 15 ottobre e di prossimo esame, prevede lo sviluppo di nuovi sommergibili, l’acquisizione di un’unità ausiliaria per soccorso sommergibili sinistrati e supporto alle operazioni subacquee nonché nuove capacità missilistiche superficie-superficie per la Marina Militare. I principali programmi nel settore navale che dovrebbero essere lanciati a breve, - entro la fine dell’anno se la prevista copertura con risorse provenienti dal fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del paese di cui all’art.1 c.140 della Legge di Bilancio 2017 e successivi rifinanziamenti verranno confermati -, riguardano l’avvio delle attività legate all’acquisizione della terza serie dei sottomarini tipo U212A nell’ambito del ‘programma di cooperazione italo-tedesco per il mantenimento di adeguate capacità della componente marittima della Difesa per la sorveglianza subacquea negli scenari di rilevanza strategica’.

Si tratta del programma che, fondi e sviluppi tecnologici permettendo, dovrebbe portare alla realizzazione del nuovo sottomarino basata sul progetto U212A ma con sistematica di bordo, compresa quella propulsiva indipendente dall’aria, di sviluppo e produzione nazionale con coinvolgimento della filiera industriale e delle ricerca nazionale di settore, a partire da Fincantieri e dall’Università di Genova. Gli oneri complessivi del programma pari a 2,35 miliardi di euro, di cui sono stati finora stanziati 806 milioni (distribuiti su 13 anni a partire dal 2018) per l’avvio delle attività, riguardano lo sviluppo e la costruzione di quattro nuovi sottomarini in due serie o lotti e relativo supporto in servizio. Il lancio del programma è vitale per assicurare una soluzione sia di continuità capacitiva della MM ma anche di sviluppo industriale in un settore strategico come quello subacqueo, con potenziali sbocchi a livello di collaborazione europea ed export. Il programma per l’acquisizione di una nuova unità ausiliaria ‘ad impiego duale’ con specifiche capacità di soccorso a sommergibili sinistrati e di supporto alle operazioni speciali e subacquee, anche in campo civile, denominata SDO SuRS (Special & Diving Operations Submarine Rescue Ship) in precedenza conosciuta anche come ARS/NAI (USSUP), è invece destinato al rimpiazzo di nave Anteo, che è prossima ai 40 anni di servizio, con un onere complessivo di 424 milioni di euro (distribuiti su 12 anni) a partire dal 2018.

Nel campo delle operazioni subacquee, il Comsubin ha capacità uniche nel Mediterraneo, a cui la stessa US Navy guarda, con ambiti d’impiego dal Mare Nostrum alle zone polari. Anche in questo caso il costruttore sarà Fincantieri con la filiera industriale e di ricerca nazionale. Il documento della Difesa riporta inoltre il programma relativo alla fase di studio e sviluppo del “nuovo missile Teseo Mk2/E Evolved, con finalità di salvaguardare la capacità missilistica superficie-superficie della Marina Militare, attraverso un piano di sviluppo, qualifica, industrializzazione, produzione e sostegno decennale del Teseo Mk2/E Evolved”, a cui s’aggiunge la risoluzione delle obsolescenze della versione Mk2/A del missile antinave/contro-costa MBDA Otomat/Teseo attualmente in servizio.
Tale fase sarebbe finanziata con 150 milioni di euro distribuiti in 8 anni a partire dal 2018. Si tratta di un’evoluzione dell’attuale sistema Otomat/Teseo Mk2/A, con portata significativamente maggiorata ed avanzate capacità operative che, oltre a consentire il rimpiazzo progressivo dell’attuale sistema missilistico, consentirà ad MBDA Italia ed alla Difesa di mantenere capacità strategiche da mettere sul tavolo di prossimi e futuri programmi europei o multinazionali.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››