SERVICES

Tunisia, crescono gli investimenti stranieri

Genova - Nei primi sei mesi dell’anno l’economia del Paese africano è cresciuta dell’1,9%.

Genova - È cresciuta dell’1,9% nei primi sei mesi dell’anno l’economia tunisina, secondo i dati resi noti dall’Istituto nazionale di Statistica (Ins) e presentati in conferenza stampa dal ministro dello Sviluppo, degli Investimenti e della Cooperazione internazionale Fadhel Abdelkefi. Un dato in miglioramento rispetto al +1% del primo semestre del 2016. Per quanto riguarda gli investimenti diretti stranieri, sono cresciuti, dell’1,8% con un valore di 967,8 milioni di dinari tunisini rispetto ai 950,8 milioni dello stesso periodo del 2016.

Questi investimenti sono rappresentati in particolare da 944,8 milioni di dinari di investimenti diretti e 23 milioni in investimenti finanziari. Il tasso di disoccupazione registrato, in leggera diminuzione, è del 15,3%, con un numero di non occupati passato da 626 mila nel primo trimestre del 2017 a 625 mila nel secondo. Il ministro Abdelkefi ha sottolineato che gli indicatori di crescita del primo semestre del 2017 confermano le stime del governo che ha previsto un tasso intorno al +2,5% alla fine dell’anno. Il ministro ha anche voluto precisare che il risultato del +1,9% sarebbe stato migliore, intorno al +2,3%, se i prezzi degli idrocarburi non si fossero abbassati.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››