SERVICES

Sospesa la costruzione di una miniera sul Mar Nero

Ankara - Le autorità turche hanno deciso di sospendere i lavori di costruzione di una miniera di oro e rame nella provincia nordorientale di Artvin sul Mar Nero, al confine con la Georgia.

Ankara - Le autorità turche hanno deciso di sospendere i lavori di costruzione di una miniera di oro e rame nella provincia nordorientale di Artvin sul Mar Nero, al confine con la Georgia, finché il tribunale non si esprimerà su un ricorso in merito. Lo riferiscono fonti della presidenza del Consiglio di Ankara, secondo cui lo stop è giunto dopo un incontro di circa due ore tra il premier Ahmet Davutoglu e una delegazione degli ambientalisti che da giorni protestavano sul posto.
La notizia è stata confermata anche dalla municipalità locale. Decine di persone erano rimaste ferite durante diversi scontri tra attivisti e polizia per impedire la costruzione della miniera, che secondo gli ambientalisti causerebbe seri danni alle foreste nella zona di Cerattepe - circa 12 km dal centro abitato - considerata uno dei “polmoni verdi” della Turchia.
Domenica il governatore locale aveva anche vietato l’accesso alla città per impedire l’arrivo di altri manifestanti dal resto del Paese

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››