SERVICES

Aerei-spia americani sorvolano le coste russe sul Mar Nero

Mosca - Nelle ultime settimane, ricorda Interfax, il numero di voli di aerei spia americani verso il confine russo è notevolmente aumentato, in particolare nei pressi della costa della Crimea e delle basi russe in Siria.

Mosca - Due aerei-spia Usa stanno compiendo oggi voli di ricognizione nei pressi delle coste russe sul Mar Nero. È quanto stanno rilevando i siti occidentali che tracciano i movimenti degli aerei militari. In particolare uno dei due bireattori è un Boeing P-8A Poseidon (versione militare del B737) della Us Navy, con numero identificativo 168859, partito questa mattina presto dalla base di Sigonella in Sicilia. Il Poseidon sta conducendo un volo di esplorazione nella parte orientale del Mar Nero, al largo della costa della regione russa di Krasnodar.
Un secondo aereo spia Usa, un RC-135 Rivet Joint (basato sulla cellula del più antiquato Boeing 707), decollato dalla Baia di Suda a Creta, sta viaggiando verso le acque a sud-ovest della pensiola ucraina di Crimea. Secondo i dati raccolti, i due voli si trovano ei cieli di Grecia e Bulgaria. Nelle ultime settimane, ricorda Interfax, il numero di voli di aerei spia americani verso il confine russo è notevolmente aumentato, in particolare nei pressi della costa della Crimea e delle basi russe in Siria, come pure nella zona del Mar Mediterraneo orientale dove sono dislocate le navi da guerra russe

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››