SERVICES

Mosca: «Uccisi 35.000 miliziani in Siria»

Mosca - Dall’inizio dell’operazione militare in Siria, le forze aeree russe hanno effettuato 18.000 raid con 71.000 colpi contro gli obiettivi dei «terroristi».

Mosca - Dall’inizio dell’operazione militare in Siria, le forze aeree russe hanno effettuato 18.000 raid con 71.000 colpi contro gli obiettivi dei «terroristi», uccidendo 35.000 miliziani, tra cui 204 comandanti, e distruggendo 1.500 mezzi bellici: lo sostiene il ministro della Difesa russo, Serghiei Shoigu. Inoltre, sempre secondo Shoigu, ad Aleppo gli sminatori russi hanno disinnescato 66.000 tonnellate di esplosivi.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››