SERVICES

Iran, l’Italia maggiore importatore europeo di prodotti “non oil”

Teheran - L’Iran esporta i suoi prodotti non petroliferi in Italia più che in ogni altra nazione europea.

Teheran - L’Iran esporta i suoi prodotti non petroliferi in Italia più che in ogni altra nazione europea. È quanto si apprende dal Rapporto delle dogane iraniane, che danno l’Italia in testa tra i clienti dei prodotti non oil dell’Iran con 385 milioni di dollari di acquisti negli ultimi 9 mesi. Il dato conferma il trend positivo delle relazioni economiche Italia-Iran; il volume delle merci importate dall’Iran, inoltre, equivale a 678 mila tonnellate. A seguire l’Italia nella classifica dei clienti europei dei prodotti non oil dell’Iran vi sono l’Azerbaijan (302 milioni di dollari), la Germania (211 milioni di dollari), la Spagna (197 milioni di dollari), l’Armenia (160 milioni di dollari), la Russia (129 milioni di dollari).

L’ultima nazione europea è l’Islanda con 20.370 dollari di importazioni, uno dei quaranta paesi europei che negli ultimi 9 mesi hanno avuto scambi economici con l’Iran. Il valore complessivo delle importazioni dei paesi europei dall’Iran negli ultimi 9 mesi ammonta a 1.855 miliardi di dollari. Da anni l’Iran ha avviato una politica di forte investimento sull’economia non oil con lo scopo di diversificare le fonti di reddito del governo.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››