SERVICES

Turismo, la Liguria quarta meta fra le località marine italiane

Genova - La Liguria, ottava meta turistica in Italia, è la quarta fra le località marine, con 13 milioni di presenze di turisti.

Genova - La Liguria, ottava meta turistica in Italia, è la quarta fra le località marine, con 13 milioni di presenze di turisti che sono stati attratti dal mare, sui 15 milioni totali arrivati nella regione. Le località marine si confermano fra i principali poli di attrazione in Italia, seconde solo alle città d’arte, ma la Liguria presenta ancora alti margini di crescita. I dati presentati al convegno organizzato all’Acquario di Genova da Intesa Sanpaolo su “Turismo Liguria 4.0” prende in considerazione i dati dal 2008 e al 2017 e parlano di una crescita del 52% arrivando a 6,3 milioni. «Il grado di internazionalizzazione delle presenze è pari al 39% - avverte Ilaria Sangalli, economista della direzioni studi e ricerche di Intesa Sanpaolo - ancora distante da quello delle località marine venete o sarde, quindi c’è ancora spazio per crescere».
Più stranieri è una delle scommesse, anche per il turismo d’arte che in Liguria rappresenta solo il 12% del e presenze ma è cresciuto fra il 2008 e il 2017 del 30% arrivando a 1,8 milioni nel 2017. Ma c’è molto da lavorare. «In Liguria abbiamo percentuali di turismo dall’estero inferiori alla media nazionale e ad altre località balneari - ribadisce Cristina Balbo, direttore regionale Piemonte, Val d’Aosta e Liguria di Intesa Sanpaolo -. Per riuscire a aumentarli bisogna meglio rispondere agli standard internazionali che turisti stranieri e giovani si aspettano, agendo su più fronti: fare un upgrade delle strutture perché solo il 25% di camere sono di un livello dalle 4 stelle in su». Gli altri fronti su cui investire sono interventi per strutture più ecosostenibili, digitalizzazione, per una maggiore presenza sui social, e formazione del personale.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››