SERVICES

Banca Mondiale: «La crescita rallenta, crescono i rischi»

New York - L’economia mondiale rallenta nel 2019, quando crescerà del 2,9% dopo il +3% del 2018. Lo afferma la Banca Mondiale, sottolineando che i rischi al ribasso sulle prospettive sono in aumento

New York - L’economia mondiale rallenta nel 2019, quando crescerà del 2,9% dopo il +3% del 2018. Lo afferma la Banca Mondiale, sottolineando che i rischi al ribasso sulle prospettive sono in aumento. «Le tensioni commerciali restano elevate e alcune grandi economie emergenti hanno sperimentato sostanziali pressioni dai mercati finanziari» mette in evidenza l’istituto di Washington.
«In Cina l’attività resta solida ma sta decelerando» osserva la Banca Mondiale, seconda la quale la crescita delle economie avanzate dovrebbe calare al 2%, mentre quelle in via di sviluppo dovrebbero segnare un +4,2%. Dopo il +1,9% del 2018, l’area euro è prevista crescere dell’1,6% nel 2019, ovvero 0,1 punti percentuali in meno rispetto alle stime di giugno. La previsione di un pil crescita dell’1,5% è invece confermata. Per gli Stati Uniti è previsto un pil in aumento del 2,5% nel 2019 e dell’1,7% nel 2020 (-0,3% rispetto a gennaio). La Cina dopo aver segnato un +6,5% nel 2018, è attesa crescere del 6,2% sia quest’anno sia il prossimo.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››