SERVICES

Chevron compra il rivale Anadarko per 50 miliardi di dollari

Genova - La compagnia si appresta a diventare leader del bacino Permiano, l’Eldorado dello shale gas e dello shale oil, che si estende nella parte occidentale del Texas e in Nuovo Messico

Genova - Chevron ha comprato la rivale Usa Anadarko Petroleum, in un affare valutato complessivamente 50 miliardi di dollari, e si appresta a diventare la compagnia petrolifera leader del bacino Permiano, l’Eldorado dello shale gas e dello shale oil. Si tratta di un bacino sedimentario grande un terzo della Francia, che si estende nella parte occidentale del Texas e in Nuovo Messico, considerato il primo bacino di produzione di petrolio greggio al mondo, davanti al campo saudita di Ghawa.

La notizia che il Permiano ha superato Ghawa è arrivata lo scorso 1 aprile ed è coincisa con la divulgazione di uno segreti meglio custoditi del Regno saudita: i dati sulla produzione dei giacimenti di Ghawa. Convenzionalmente la produzione di Ghawa era di 5 milioni di barili al giorno, la più alta del mondo. Ma la settimana scorsa un rapporto di Saudi Aramco, il colosso petrolifero saudita, che si appresta ad andare in Borsa e che dunque deve sottostare alle nuove regole standard della revisione internazionale, ha reso noto che la produzione di Ghawa nel 2018 in realtà è stata di 3,8 milioni di barili al giorno, inferiore a quella, rivelata dal dipartimento all’Energia Usa, di 4,2 milioni di barili al giorno riguardante il bacino Permiano. Non si tratta di un primato consolidato, queste cifre in futuro potrebbero cambiare, ma resta il fatto che per la prima volta da decenni Ghawa ha dovuto cedere lo scettro di Eldorado del petrolio al Permiano, di cui ora Chevron si appresta a diventare leader incontrastata,con una produzione annuale che nel 2025 arriverà a 1,6 milioni di barili, sopra quella di ExxonMobil.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››