SERVICES

Gazprom svela il nuovo percorso del gasdotto russo-turco

Mosca - Dopo la cancellazione del Southstream per gli ostacoli posti dalla Ue, è stato individuato un tracciato alternativo passando sotto il Mar Nero.

Mosca - Mosca e Istanbul hanno identificato la rotta onshore del futuro gasdotto comune che porterà metano russo in Turchia passando sotto il Mar Nero, dopo la cancellazione del Southstream per gli ostacoli posti dalla Ue.

L’ad di Gazprom, Alexiei Miller, e il ministro dell’energia turco, Taner Yildiz, hanno compiuto un volo di ricognizione in elicottero e hanno concordato i punti di riferimento e le soluzioni tecniche della pipeline, come si legge in un comunicato del colosso energetico russo: l’approdo sarà l’area del villaggio di Kayakoy, il punto di consegna del gas ai consumatori turchi sarà a Luleburgaz e l’area di uscita al confine turco-greco intorno a Epsila.

La lunghezza del tratto onshore sarà di 180 km. Il volume di metano concordato è di 47 miliardi di metri cubi, anche se il gasdotto avrà una capacità di 63 miliardi di metri cubi all’anno. La possibile data per il completamento della prima linea è dicembre 2016. La Turchia è il secondo maggior cliente di Gazprom, dopo la Germania, con 27,4 miliardi di metri cubi di gas importati nel 2014.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››