SERVICES

«Il Cipe sostenga lo sviluppo sostenibile»

Roma - «Il Cipe va trasformato in Comitato interministeriale per lo sviluppo sostenibile. I cambiamenti climatici e la situazione generale in cui versa il pianeta impongono l’adozione di politiche ecocompatibili, utili tra l’altro a far crescere dei settori economici in forte espansione e a creare posti di lavoro»

Roma - «Il Cipe va trasformato in Comitato interministeriale per lo sviluppo sostenibile. I cambiamenti climatici e la situazione generale in cui versa il pianeta impongono l’adozione di politiche ecocompatibili, utili tra l’altro a far crescere dei settori economici in forte espansione e a creare posti di lavoro». È quanto afferma l’onorevole Silvia Velo, sottosegretario al Ministero dell’ambiente: «A distanza di 50 anni dall’istituzione del Comitato per la programmazione economica - aggiunge il sottosegretario Velo -, va così ripensato anche l’organismo che pianifica l’economia nazionale, orientandolo in senso compatibile. Un’iniziativa necessaria ad assicurare il coordinamento delle politiche pubbliche per il raggiungimento degli stessi obiettivi di sviluppo sostenibile adottati dall’Assemblea generale delle Nazioni unite il 25 settembre 2015. In tal senso, per cambiare la denominazione al Cipe è stato presentato dal Pd un emendamento alla legge di bilancio e ritengo che l’emendamento depositato in commissione Bilancio alla Camera vada sostenuto con forza e in modo compatto». «Tale emendamento - conclude l’onorevole Velo - stanzia inoltre 1,5 milioni di euro in tre anni per lo sviluppo di modelli in grado di valutare l’impatto delle politiche settoriali sui diversi obiettivi dell’Agenda 2030. Un’occasione che non si può far perdere al Paese».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››