SERVICES

Tajani: «Dazi sulle auto Ue? Reagiremo»

Washington - «Noi siamo pronti al dialogo, non possiamo permetterci guerre commerciali. Ma se l’amministrazione Trump metterà i dazi sulle auto europee saremo costretti a reagire»: è il messaggio del presidente del Parlamento dell’Unione europea, Antonio Tajani

Washington - «Noi siamo pronti al dialogo, non possiamo permetterci guerre commerciali. Ma se l’amministrazione Trump metterà i dazi sulle auto europee saremo costretti a reagire»: è il messaggio che il presidente del Parlamento dell’Unione europea, Antonio Tajani, consegnerà nelle mani del segretario statunitense al Commercio, Wilbur Ross, nel corso della sua missione a Washington, in cui incontrerà anche la speaker della Camera Nancy Pelosi: «Un atteggiamento duro verso l’Europa - ha detto Tajani parlando con i giornalisti - sarebbe un errore clamoroso. La mia missione a Washington e poi a New York ha come obiettivo rafforzare le relazioni tra Europa e Stati Uniti e la questione dei rapporti commerciali è cruciale» dice Tajani, sottolineando come «Usa ed Europa dovrebbero lavorare insieme ad una strategia comune per fermare l’avanzata della Cina».

Tajani ha quindi ricordato come la Ue ha di recente approvato sia dure norme antidumping sia nuove regole per controllare gli investimenti extraeuropei in Europa, seguendo anche l’esempio Usa: «Gli investimenti devono essere finalizzati alla crescita e non solo a carpire il patrimonio di conoscenze» dice il presidente del Parlamento Ue, ribadendo come «con l’amministrazione Trump bisogna andare avanti col dialogo, per questo sono qui. E se induriscono le loro posizioni non vorremmo essere costretti ad adottare le necessarie ed inevitabili contromisure».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››