SERVICES

North Africa

Cresce il traffico nei porti del Marocco: +12%

Cresce il traffico nei porti del Marocco: +12%

Rabat - Nel primo trimestre del 2017 i porti marocchini hanno movimentato 31,6 milioni di tonnellate di merce (+11,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il traffico di importazione è stato pari a 13,5 milioni di tonnellate (-2,2%), quello di esportazione a 8,5 milioni di tonnellate (+23,5%)

Boicottaggio Marocco, fermata un’altra nave

Boicottaggio Marocco, fermata un’altra nave

Panama - La rinfusiera “Ultra Innovation” con a bordo circa 50 mila tonnellate di fosfato probabilmente destinate al gruppo canadese Agrium, è stata posta sotto sequestro giudiziario mercoledì notte mentre transitava nel Canale di Panama con destinazione finale Vancouver

Tanger Med, il lavoro umano conviene più dell’automazione
La Libia rilascia il peschereccio italiano sequestrato
The MediTelegraph, ad aprile oltre 328.000 pagine viste
La Libia sequestra due petroliere e arresta 20 marittimi / IL CASO
Nord Ovest, la sfida riparte da Genova

Nord Ovest, la sfida riparte da Genova

Genova - Il futuro del Nord Ovest passa anche da un “corridoio” cruciale per i traffici portuali e la logistica e dalla profondità dei fondali dei porti che solo Genova e Savona possono assicurare, in Europa, alle navi da 18-19 mila teu

Egitto, strage di cristiani nella domenica delle Palme
Petrolio, Russia e Libia firmano storico accordo
Lo Stato Islamico striscia verso l’antica al-Andalus
Tanger Med, nel 2016 container a quota 2,9 milioni
Trump ricorda l’11 settembre. Ma nella sua black-list mancano i Paesi dei kamikaze
«Porto di Genova, traffico d’auto per finanziare la jihad»
Cresce l’impegno italiano in Nord Africa / ANALISI

Cresce l’impegno italiano in Nord Africa / ANALISI

La Spezia - L’impegno militare in Libia oggi è un impegno italiano,infatti è l’Italia con due missioni a terra ed una serie di operazioni in mare a garantire la presenza più numerosa e qualificata nel Paese nordafricano. Un dispiegamento che potrebbe aumentare in modo considerevole

Porto di Catania, sbarcati 554 migranti
L’Italia è il primo Paese a riaprire l’ambasciata in Libia
Petrolio, la super-produzione libica inquieta i Paesi Opec

Petrolio, la super-produzione libica inquieta i Paesi Opec

Tripoli - È quanto riporta il Wall Street Journal, che ricorda come i prezzi dell’oro nero siano saliti di oltre il 19% dalla decisione dell’Opec del 30 novembre, ma la crescita costante della produzione in Libia pone ora in discussione la decisione dell’Organizzazione di esentare il paese dai tagli a causa delle recenti turbolenze interne.

Migranti, al porto di Augusta il record di arrivi nel 2016
Napoli, un marittimo respinto e un altro arrestato su nave tunisina
Al via prima presidenza Ue di Malta: priorità ai migranti
Libia, torna operativa Ghadames

Libia, torna operativa Ghadames

Ghadames - «Dopo quasi tre anni dilavori per manutenzione,l’aeroporto di Ghadames è tornato ad essere operativo». Lo scrive sulla propria pagina ufficiale Facebook il consiglio comunale di Ghadames, città-oasi della Libia occidentale, vicino al confine con Algeria e Tunisia, a circa 550 chilometri a sud-ovest di Tripoli

Egitto, Eni vende a Rosneft  il 30% di Shorouk
Venduto per 78 milioni dollari l’aereo di Ben Ali
Nigeria, firmato accordo per gasdotto con Marocco
L’Egitto svaluta la lira del 48%. Liberalizzati i prezzi dei cambi
Algeria, via libera alla privatizzazione delle banche
Da Genova a Tunisi: il ritorno dei turisti / GALLERY
Libia, tentato golpe contro il governo di al-Serraj
Porto di El Hamdania, cantieri aperti fra cinque mesi / IL CASO
Marocco, sgominata cellula Isis: erano tutte donne
Economia africana, scarica l’inserto speciale / DOWNLOAD
Il porto di Tunisi riapre alle crociere
Libia, petroliera partita da Ras Lanuf diretta in Italia
La “Hanjin Switzerland” bloccata a Suez

La “Hanjin Switzerland” bloccata a Suez

Port Said - La portacontainer “Hanjin Switzerland” operata dalla compagnia coreana Hanjin sotto noleggio presso il gruppo turco Ciner, non ha potuto giovedì di questa settimana passare il Canale di Suez. Dopo una manovra a U, la nave al momento è ferma a Sud del Canale

Genova, bloccato carico di pistole elettriche

Genova, bloccato carico di pistole elettriche

Genova - Le armi erano destinate all’ex governo nazionale di salvezza con base a Tripoli, entità sì nemica dell’Isis ma filo-islamista, che la comunità internazionale non riconosceva al contrario dell’esecutivo di Tobruk guidato dal generale Khalifa Haftar.

Porto di Catania, sbarcati 237 migranti: 49 sono minorenni
«Impossibile che jihadisti siano fuggiti via mare da Sirte»
«Pericolo di jihadisti in fuga via mare»

«Pericolo di jihadisti in fuga via mare»

Roma - C’è il pericolo di fuga via mare dei jihadisti dietro l’innalzamento dell’allerta terrorismo nei porti italiani. Da Genova a Palermo, passando per Bari, Napoli e Reggio Calabria, da ieri le capitanerie di porto del Paese hanno iniziato ad applicare la circolare diramata dal comandante generale della Guardia costiera

Il Marocco mette i porti in vetrina / IL CASO
Wurth, commessa da 160 milioni in Algeria

Wurth, commessa da 160 milioni in Algeria

Genova - Algerian Qatari Steel (Aqs) ha assegnato al gruppo genovese Paul Wurth un ordine relativo alla fornitura di ingegneria, equipaggiamenti e servizi tecnici per la costruzione di uno dei più grandi impianti al mondo di riduzione diretta a gas.

La “Nasser” ha lasciato Saint-Nazaire con destinazione Egitto
Migranti, mille morti nel Mediterraneo nell’ultima settimana
Libia, torna a crescere la produzione petrolifera
È disponibile lo speciale “Economie del Mediterraneo” / DOWNLOAD
Tragedia EgyptAir, ecco cosa può dire la scatola nera / FOCUS
Antiterrorismo, arrestato tunisino a Genova

Antiterrorismo, arrestato tunisino a Genova

Genova - Nuovo allarme terrorismo in porto. La Guardia di Finanza ha arrestato lunedì un cittadino tunisino in arrivo da un traghetto. A insospettire i poliziotti è il fatto che l’uomo, nonostante avesse un regolare passaporto e un permesso di soggiorno francese, è stato sorpreso con una carta d’identità falsa italiana

I sommergibili che difendono l’Italia

I sommergibili che difendono l’Italia

Roma - Nascosti sotto il pelo dell’acqua, invisibili e in continuo movimento, da oltre un anno quattro sommergibili della Marina militare italiana svolgono davanti alle coste libiche un compito di importanza strategica

È in uscita lo “Speciale Economie del Mediterraneo”
La petroliera Distya Ameya è entrata nel porto di Zawya
Quanto ci costa la difesa dal terrorismo? / ANALISI