SERVICES

Indonesia, collisione tra la petroliera “Mare Tirrenum” e una nave cargo

Napoli - L’unità italiana è iscritta al compartimento marittimo di Napoli e di proprietà della società Fratelli d’Amico. Mancano all’appello due marinai.

Napoli - La petroliera italiana “Mare Tirrenum”, iscritta al compartimento marittimo di Napoli e di proprietà della società Fratelli d’Amico, è entrata in collisione con una piccola nave cargo costiera, la “Ayu Lestari” nello Stretto di Malacca a cinque miglia nautiche a est al largo dell’isola di Pulau Rupat, in Indonesia. Entrambe le navi procedevano con un mare piatto, buone condizioni meteorologiche e buona visibilità. Dopo l’incidente, la “Ayu Lestari” si è capovolta ed è affondata. Le autorità locali, la petroliera italiana e pescatori locali hanno avviato immediatamente le ricerche e un’operazione di salvataggio dell’equipaggio mancante: sono stati trovati e messi in salvo il comandante e un marittimo mentre mancano all’appello altri due marinai. La ricerche sono ancora in corso. La petroliera “Mare Tirrenum” è stata noleggiata alla Pertamina-Chevron ed era diretta da Sriracha (Thailandia) a Dumai (Indonesia). Il cargo affondato invece era partito da Hutan Ayu per Bengkalis. Tutto l’equipaggio a bordo è indonesiano, così come i due marinai dispersi.

(Foto: MarineTraffic)