SERVICES

La fusione tra Hapag-Lloyd e Uasc slitta di due mesi

Genova - Indipendentemente dalla data di chiusura dell’accordo, la nuova struttura della The Alliance con “K” Line, Mol, Nyk e Yang Ming entrerà in vigore come da programma, con effetto dal prossimo 1° aprile.

Genova - La tedesca Hapag-Lloyd e United Arab Shipping Company (Uasc) hanno rinviato di due mesi del termine ultimo di esecuzione dell’accordo di fusione siglato la scorsa estate. «La transazione non è a rischio», ma di comune accordo le due compagnie hanno spostato al 31 maggio 2017 il termine per la firma del Business Combination Agreement. Al momento sono state ottenute quasi tutte le autorizzazioni per la fusione nonché tutte le necessarie autorizzazioni bancarie da parte di Hapag-Lloyd e praticamente tutte le autorizzazioni bancarie da parte di Uasc. Le parti stanno predisponendo la documentazione finale per la chiusura della business combination, con tempi però leggermente superiori rispetto a quanto previsto. Indipendentemente dalla data di chiusura dell’accordo, la nuova struttura della The Alliance con “K” Line, Mol, Nyk e Yang Ming entrerà in vigore come da programma, con effetto dal prossimo 1° aprile.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››