SERVICES

Collisione tra petroliera e cargo, nave in fiamme: 32 marittimi dispersi

Pechino - L’incidente è avvenuto al largo di Shanghai. I 32 marinai dispersi costituiscono l’intero equipaggio della nave iraniana che trasportava gas liquefatto per la compagnia petrolifera Nioc.

Pechino - Trentadue persone, 30 iraniani e 2 bengalesi, che compongono l’equipaggio di una petroliera iraniana sono disperse dopo che la petroliera si è scontrata, prendendo fuoco, con un cargo al largo delle coste orientali della Cina. La petroliera trasportava 136.000 tonnellate di condensato di petrolio. L’altra nave è stata danneggiata ma «senza mettere a repentaglio la sicurezza della nave» ed i suoi 21 uomini di equipaggio, tutti cinesi, sono in salvo. La petroliera era ancora in fiamme diverse ore dopo, con le immagini trasmesse dal canale televisivo di stato Cctv che mostrava la nave in preda a un intenso rogo, avvolta da nuvole di fumo nero. La nave cisterna “Sanchi” di 274 metri di bandiera panamense è stata gestita dall’Iran’s Glory Shipping e si stava dirigendo verso la Corea del Sud con il suo carico. L’incidente è avvenuto a circa 160 miglia nautiche a est di Shanghai. La seconda nave coinvolta era una nave da carico battente bandiera di Hong Kong che trasportava 64.000 tonnellate di grano. Le autorità marittime cinesi hanno inviato otto navi per le operazioni di ricerca e soccorso e la Corea del Sud ha inviato un aereo e una nave da guardia costiera in soccorso, scrive l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua.

I 32 marinai dispersi costituiscono l’intero equipaggio della petroliera iraniana che trasportava gas liquefatto per la compagnia petrolifera di stato iraniana Nioc. Lo ha reso noto Kasra Nourim, portavoce del ministero del petrolio di Teheran, città dall’agenzia ufficiale Irna. Secondo alcuni media, fra cui il Financial Times, dalla nave iraniana incendiata, la Sanchi, è in corso un versamento in mare. La Nioc fa sapere che la petroliera, noleggiata dall’armatore sudcoreano Hanwha Total Co., era diretta in Corea del Sud ed è stata urtata da una nave cinese che alcuni media identificano nella “Cf Crystal” a circa 160 miglia nautiche dalla foce del fiume cinese Yangtze. Il governo cinese ha reso noto che tutto l’equipaggio della nave cinese è stato tratto in salvo.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››