SERVICES

Petroliera in fiamme da tre giorni, il mare mosso ferma i soccorritori / GALLERY

Pechino - Il ministero dei Trasporti cinese ha annunciato il recupero di un corpo, ritenuto essere uno dei 32 membri dispersi dell’equipaggio della nave iraniana “Sanchi”.

Pechino - Continua a bruciare per il terzo giorno di fila la petrolifera iraniana “Sanchi” scontratasi sabato sera col mercatile “Cf Crystal” nel mar Cinese orientale a 160 miglia al largo di Shanghai. In queste ore il mare mosso sta fermando l’intervento dei soccorritori. Intanto il ministero dei Trasporti cinese ha annunciato il recupero di un corpo, ritenuto essere uno dei 32 membri dispersi dell’equipaggio. I media locali hanno continuato a indicare l’instabilità della nave avvolta dalle fiamme, a rischio di esplosione e di disastro ecologico per il carico di un milione di barili di prodotto raffinato ultraleggero.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››