SERVICES

Comitati No Gronda, nel 2013: «Crollo Morandi è una favoletta»

Genova - La frase in un comunicato di 5 anni fa: «Vorremmo invitare i genovesi a diffidare da quanti negli ultimi tempi stanno in ogni modo cercando di vendere loro un elisir chiamato “Gronda”».

Genova - «Ci viene poi raccontata, a turno, la favoletta dell’imminente crollo del Ponte Morandi»: è quanto scriveva, in un comunicato stampa dell’8 aprile 2013, il Coordinamento dei Comitati No Gronda, che si opponeva alla realizzazione della Gronda di Ponente. «Rispetto al vuoto informativo che la cittadinanza sta subendo sulla realizzazione della Gronda di Ponente - si legge nella nota - vorremmo invitare i genovesi a diffidare da quanti negli ultimi tempi stanno in ogni modo cercando di vendere loro un elisir chiamato “Gronda”, come la panacea di tutti i guai della nostra città».

«Ci viene poi raccontata, a turno - si afferma ancora -, la favoletta dell’imminente crollo del Ponte Morandi, come ha fatto per ultimo anche l’ex Presidente della Provincia, il quale dimostra chiaramente di non avere letto la Relazione Conclusiva del Dibattito Pubblico, presentata da Autostrade nel 2009. In tale relazione si legge infatti che il Ponte “...potrebbe star su altri cento anni a fronte di ...una manutenzione ordinaria con costi standard”.(Queste considerazioni sono inoltre apparse anche più volte sul Bollettino degli Ingegneri di Genova)»

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››