SERVICES

Msc entra nel segmento extra lusso e ordina 4 nuove navi a Fincantieri

Ginevra - Il valore complessivo della commessa è superiore a 2 miliardi di euro. Le navi avranno 500 cabine.

Ginevra - MSC Crociere e Fincantieri hanno annunciato la firma di un memorandum d’intesa, che Il Secolo XIX/The MediTelegraph aveva preannunciato a inizio anno, per la costruzione di quattro navi da crociera del segmento extra-lusso, per un valore complessivo superiore a 2 miliardi di euro. Le navi avranno una stazza lorda di circa 64.000 tonnellate e saranno dotate di 500 cabine.

La prima nave verrà consegnata nella primavera del 2023, le altre entreranno in servizio una all’anno nei successivi tre anni. Le navi saranno dotate delle più recenti tecnologie per la tutela dell’ambiente e di altre soluzioni marittime di prossima generazione. Saranno caratterizzate, inoltre, da un design altamente innovativo e introdurranno soluzioni all’avanguardia per il comfort e il relax degli ospiti.

“I nostri clienti ci hanno chiesto di entrare nel segmento extra-lusso sulla scia del grande successo e come evoluzione naturale del nostro MSC Yacht Club, un’area di lusso concepita come nave-nella-nave”, ha dichiarato Pierfrancesco Vago, executive chairman di MSC Crociere. “Le nuovi navi offriranno itinerari unici grazie alle loro dimensioni e il livello di servizio alla clientela verrà portato a un livello ulteriore che comprende il maggiordomo personale MSC Yacht Club, disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette”.

“È con orgoglio che due grandi marchi italiani, noti in tutto il mondo, oggi annunciano un importante programma di costruzioni”, è il commento di Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri. “Siamo estremamente soddisfatti che per lanciare una nuova classe di navi nel comparto del lusso, MSC abbia riconosciuto che il nostro progetto consentirà di creare una nuova generazione di navi innovative sia dal punto vista tecnologico, che della sicurezza e anche del comfort per i passeggeri che sarà particolarmente curato”.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››