SERVICES

Grimaldi potenzia le linee per Olbia da Livorno e Civitavecchia

Napoli - A partire da metà aprile verrà aumentato il collegamento Livorno-Olbia, mentre sarà lanciata, contemporaneamente, una linea giornaliera tra i porti di Civitavecchia e Olbia.

Napoli - Il gruppo Grimaldi si avvia ad espandere ulteriormente i propri collegamenti marittimi, per passeggeri e merci, verso la Sardegna. A partire da metà aprile sarà, infatti, potenziato il collegamento Livorno-Olbia, mentre verrà lanciata, contemporaneamente, una linea giornaliera tra i porti di Civitavecchia e Olbia. Inaugurato lo scorso 11 gennaio, il collegamento giornaliero Livorno-Olbia verrà potenziato con l’impiego della nave Cruise Olbia, traghetto di nuova generazione, che sostituirà l’attuale Zeus Palace. Lunga 204 metri, la Cruise Olbia è capace di trasportare 1.600 passeggeri e 2.400 metri lineari di carico rotabile e auto passeggeri a seguito. L’unità è dotata di 242 confortevoli cabine con servizi ed aria condizionata, per un totale di 834 posti letto, un ristorante self service ed uno à la carte, tre bar, negozio, saletta giochi per bambini e discoteca. La nave ro-pax Zeus Palace farà invece il suo ingresso sul nuovo collegamento Civitavecchia-Olbia, la cui frequenza sarà giornaliera ambo le direzioni, con partenza da Civitavecchia alle ore 22:45 ed arrivo ad Olbia alle ore 7.00. Il rientro da Olbia sarà alle ore 12:30 con arrivo previsto a Civitavecchia alle ore 19.00. Lunga 212 metri, la Zeus Palace è capace di trasportare 1.500 passeggeri e 2.500 metri lineari di carico rotabile e auto passeggeri a seguito.

«L’avvio di questo nuovo collegamento giornaliero - afferma Pasqualino Monti, commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Civitavecchia - è un ulteriore servizio che potrà offrire il porto di Civitavecchia grazie al gruppo Grimaldi, che conferma così, una volta di più, di puntare sul nostro scalo. «Accogliamo favorevolmente la scommessa del gruppo Grimaldi - spiega Pietro Preziosi, commissario straordinario dell’Autorità portuale del Nord Sardegna - poiché volta al rilancio dei traffici da e per la Sardegna in un momento di graduale uscita dalla crisi del trasporto marittimo. Da sempre questa Port Authority ha favorito la creazione di nuovi collegamenti da parte dei diversi gruppi armatoriali, proprio perché, così come avviene per l’industria delle crociere, sono da considerarsi importanti veicoli di benessere economico per l’Isola in generale e per la comunità portuale che li accoglie in particolare». «Il successo senza precedenti del collegamento Livorno-Olbia, avviato solo poche settimane fa, ci ha convinto a procedere all’allargamento della nostra gamma di servizi verso la Sardegna - afferma Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del gruppo Grimaldi, insieme al fratello Gianluca - e l’avvio del servizio giornaliero Civitavecchia-Olbia è stato fortemente voluto dalla clientela sarda. Ci permetterà di meglio servire il traffico di merci e passeggeri tra il CentroSud del Continente e il Nord Sardegna», conclude Grimaldi.