SERVICES

“Majestic”, la più grande mai stata a Genova

Genova - Pochi sanno che attualmente Princess Cruises (gruppo Carnival) è il secondo cliente del terminal crocieristico di Genova; infatti dopo l’addio di P&O Cruises a favore della Valletta, la compagnia di Love Boat si piazza per numero di passeggeri movimentati al secondo gradino del podio dietro Msc Crociere

Genova - Pochi sanno che attualmente Princess Cruises (gruppo Carnival) è il secondo cliente del terminal crocieristico di Genova; infatti dopo l’addio di P&O Cruises a favore della Valletta, la compagnia di Love Boat si piazza per numero di passeggeri movimentati al secondo gradino del podio dietro l’irraggiungibile Msc Crociere che ha fatto della Superba il suo feudo. Nel corso del 2017 sono previsti nove scali con quattro navi diverse per un totale di circa 34 mila passeggeri, mentre per il 2018 gli scali saranno sempre nove, ma con una piccola flessione a 32 mila passeggeri dovuta alla minor dimensione delle due navi che raggiungeranno la Liguria l’anno venturo. Questo marchio premium americano utilizza però Genova solo come porto di transito, a differenza di quello che faceva P&O.

Infatti il marchio inglese (sempre di Carnival) usava le banchine genovesi in regime di porto di imbarco e sbarco, generando anche un traffico di voli charter sull’aeroporto Cristoforo Colombo. Princess invece sfrutta questo scalo solo a fini turistici visto che gli americani e gli inglesi, tipici clienti di questa compagnia, sembrano apprezzare molto le escursioni che la città della Lanterna offre.

Dal sito della compagnia possiamo vedere le molte possibilità offerte ai crocieristi: si parte dalla scoperta delle bellezze del centro storico fino all’immancabile visita dell’acquario. A breve raggio si può optare per un tour alla scoperta di Portofino, Santa Margherita e Rapallo; chi invece desidera impegnare tutta la giornata può decidere di raggiungere le Cinque Terre o Milano per scoprire la capitale della moda italiana. Desta curiosità leggere che alcune di queste escursioni saranno possibili con guida parlante mandarino o giapponese. Come mai tutto ciò? Perché a Genova è previsto per domani il primo scalo ligure di “Majestic Princess”, l’ammiraglia della flotta da poco consegnata da Fincantieri e concepita per il mercato cinese. Perciò ci si aspetta di trovare a bordo di questa nave già dei turisti orientali interessati a scoprire il Bel Paese.

Per il terminal genovese si annuncia quindi una giornata speciale, visto che “Majestic” sarà la più grande nave da crociera in assoluto ad essere approdata sotto la Lanterna (questo primato però sarà superato a giugno da “Msc Meraviglia”). Il comandante triestino Dino Sagani farà gli onori di casa dando il benvenuto a bordo alle autorità locali per lo scambio dei crest e agli agenti di viaggio invitati a bordo per l’occasione. «Il primo scalo di “Majestic Princess” a Genova è l’occasione per mostrare la nuova ammiraglia ad agenzie di viaggio, stampa ed esperti del settore. Crediamo molto in queste occasioni formative e di incontro con gli operatori di settore che restano il nostro prioritario canale di vendita.

Sperimentare il prodotto è il modo più efficace per conoscerne caratteristiche e poterlo poi riproporre con lo stesso entusiasmo e professionalità che contraddistingue la nostra presenza sul mercato» ricorda Gigi Torre, presidente della genovese Gioco Viaggi che quest’anno festeggia 30 di attività, 27 dei quali a fianco di Carnival: «La sua breve stagione inaugurale nel Mediterraneo è un’opportunità unica per scoprire la terza unità di classe Royal prima del suo trasferimento in oriente. Per la stagione 2018/19 la compagnia ha annunciato a sorpresa il suo posizionamento in acque australiane. Il Mediterraneo 2017 resterà comunque presidiato dalla gemella “Royal Princess” con crociere di sette notti in partenza da Civitavecchia, Barcellona e Atene, operative da maggio ad ottobre» ribadisce Gigi Torre.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››