SERVICES

Manager Princess trovato morto: era sulla sua barca

Gorizia - Lo precisa la compagnia che spiega: «È una vicenda privata» che nulla ha a che fare con l’attività professionale dell’uomo.

Gorizia - Riccardo Zorzin non si trovava a bordo di alcuna nave da crociera della Princess Cruises quando è accaduto il tragico incidente, caduta in accidentale o malore ancora non si sa, che gli è costato la vita e del quale si è appreso ieri. Lo precisa oggi la società di navigazione in una nota, specificando che si tratta di una «vicenda privata» che nulla ha a che fare con l’attività professionale del 55enne di Dolegna del Collio (Gorizia). Da quanto è filtrato dalla famiglia, l’uomo era in vacanza in Croazia. La scoperta del suo corpo annegato è avvenuta il 26 dicembre nella marina di Icici, vicino ad Abbazia, dove il professionista di origini triestine aveva ormeggiato una piccola barca a vela da un paio d’anni. Dalle autorità croate non è stata diffusa alcuna nota ufficiale, ma al momento non è cambiata l’ipotesi iniziale rispetto alla probabile causa del decesso: si propende per un malore o una caduta fatale senza il coinvolgimento di terzi. Nelle prossime ore è atteso il nulla osta per la sepoltura.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››