SERVICES

In traghetto con 5,5 chili di coca, arrestato

Olbia - Un pensionato di 68 anni,di origine sarda ma da tempo residente a Como, è stato arrestato al porto di Olbia con cinque chili e mezzo di cocaina, del valore di circa 700 mila euro sul mercato illegale della droga. Renato Antonietti, ex imprenditore, era sul traghetto in provenienza da Genova

Olbia - Un pensionato di 68 anni, di origine sarda ma da tempo residente a Como, è stato arrestato al porto di Olbia con cinque chili e mezzo di cocaina, del valore di circa 700 mila euro sul mercato illegale della droga.

Quando Renato Antonietti, ex imprenditore, è sceso al volante di una Opel Corsa grigia dal traghetto proveniente dal Genova, ha trovato ad attenderlo i carabinieri di Olbia, che avevano ricevuto dai colleghi della compagni di Carbonia la segnalazione della possibile presenza di un’auto carica di droga sulla nave in arrivo nel porto dell’Isola Bianca. La cocaina, fiutata dal cane antidroga dello Squadrone Cacciatori di Sardegna, era nascosta sotto il pannello del porta ruota di scorta, nel bagagliaio posteriore dell’auto.

Per coprirne l’odore, i panetti con lo stupefacente, sigillati col nastro adesivo e su cui era impresso il simbolo “Tx”, erano stati coperti da panni imbevuti da carburante e olio motore, ma l’espediente non è servito a confondere il cane.

In base ai primi esami, la cocaina ha un elevato grado di purezza, che avrebbe consentito di tagliarla più volte e moltiplicare così il numero di dosi da immettere sul mercato e quindi il profitto. Al corriere, oltre alla droga, sono stati sequestrati 740 euro in contanti, che aveva con sé quando è stato fermato per il controllo al momento dello sbarco. Antonietti è stato poi condotto nel carcere di Bancali, a Sassari, con l’accusa di trasporto e detenzione di stupefacenti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››