SERVICES

Battesimo per Azamara Pursuit

Genova - Le sue dimensioni contenute, 180,95 metri di lunghezza “fuori tutto” per 25,46 metri di larghezza con un pescaggio di solo 5,9 metri, le permettono di raggiungere in compenso porti inaccessibili a navi più grandi.

Genova - Azamara Pursuit, nuova nave “boutique” di Azamara Club Cruises (gruppo Royal Caribbean) è stata battezzata a Southampton lo scorso 28 agosto.

Le madrine dell’evento sono state Ellen Asmodeo-Giglio, vicepresidente esecutivo di AFAR Media, e Lucy Huxley, redattore capo di Travel Weekly UK. Hanno presenziato alla cerimonia Richard Fain, Chairman e CEO del gruppo Royal Caribbean Cruises e Larry Pimentel, Presidente e CEO di Azamara.

Tra gli invitati erano presenti, in rappresentanza di Silversea, anche Manfredi Lefebvre d’Ovidio e Roberto Martinoli a testimoniare l’ingresso del marchio monegasco delle crociere di lusso nella grande famiglia Royal Caribbean.

Azamara è il marchio upper premium del colosso americano delle crociere e che con la nuova nave la capacità della flotta (composta adesso da tre unità gemelle) è incrementata del 50%.

Questa operazione è stata resa possibile in tempi brevi con l’acquisto dell’unità dal gruppo Carnival Corporation & Plc. (per cui operava sotto i colori di P&O Cruises) e l’affidamento dei lavori di refitting al gruppo nordirlandese MJM. Quest’ultimo è specializzato da tempo nel campo dell’allestimento e nel refitting alberghiero di navi da crociera di tutte le dimensioni.

L’esecuzione dei lavori (conclusi il 3 agosto) è stata effettuata nello storico cantiere Harland & Wolff di Belfast che è rientrato così, anche se timidamente, nel business delle navi passeggeri. Questa piccola nave da crociera, soltanto 30.277 tonnellate di stazza lorda, è stata costruita nei Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire con il nome di R-8 per la fallita Renaissance Cruises iniziando la propria attività nel 2001. Le sue dimensioni contenute, 180,95 metri di lunghezza “fuori tutto” per 25,46 metri di larghezza con un pescaggio di solo 5,9 metri, le permettono di raggiungere in compenso porti inaccessibili a navi più grandi.

Essendo nata come nave “premium” ha di conseguenza un numero non eccessivo di cabine, soltanto 352 in cui possono trovare dimora un totale di 710 passeggeri serviti da 411 membri dell’equipaggio. Parliamo quindi di una nave di dimensioni ideali per offrire itinerari ricercati come da tradizionale offerta Azamara. Infatti il punto di forza di questa compagnia sono sicuramente le destinazioni dei loro viaggi e le opportunità per viverle al meglio, spesso con affascinanti overnight. Dopo l’inaugurazione ufficiale con fuochi d’artificio serali a Southampton, l’evento inaugurale è proseguito a Cherbourg dove il 29 agosto “Pursuit” è giunta con i suoi 510 invitati a bordo. Nella piccola cittadina francese si è svolta la cerimonia di maiden call con le autorità locali, mente i passeggeri sono stati coinvolti nell’evento “AzAmazing” per conoscere meglio la realtà locale.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››