SERVICES

«Bisogna adeguare il testo dei diritti dei passeggeri marittimi»

Genova - Lacune sulle compensazioni previste per i ritardi all’arrivo, il governo: «Dobbiamo cambiare».

Genova - «Il Ministero della Giustizia ha espresso condivisione in ordine alla necessità di adeguare il testo del decreto legislativo n.129/2015» relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare «con una disposizione sanzionatoria che riguardi specificamente la violazione dell’articolo 19 del Regolamento europeo» che dà diritto ad una compensazione economica connessa al prezzo del biglietto in caso di ritardo all’arrivo. Lo ha detto in Commissione Trasporti alla Camera il sottosegretario al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Michele dell’Orco, rispondendo ad una interrogazione dei deputati di Fi, che hanno messo in evidenza una lacuna normativa del suddetto decreto in quanto «non prevede alcuna sanzione per la violazione dell’articolo 19».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››