SERVICES

Msc punta alle quote del terminal di Trieste

Trieste - Msc avrebbe acquistato la quota che Unicredit deteneva in Tami, società proprietaria del 60% di Trieste Terminal Passeggeri. A margine dell’Italian Cruise Day, Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo della compagnia, ha confermato che sono in corso trattative

Trieste - Msc avrebbe acquistato la quota che Unicredit deteneva in Tami, società proprietaria del 60% di Trieste Terminal Passeggeri. A margine dell’Italian Cruise Day, Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo della compagnia, ha confermato che sono in corso trattative e al Secolo XIX/TheMediTelegraph risulta che l’operazione per l’acquisizione del 35% di Tami sarebbe già conclusa, come confermano fonti vicine al dossier. Il prossimo passo per la compagnia guidata da Gianluigi Aponte, è la riduzione parziale di quella quota per arrivare ad una percentuale di pari valore con l’altro socio, Costa Crociere. Cambierebbe così la compagine societaria di Ttp (il 40% è in mano all’Authority) che ora potrà essere sostenuto dai due principali player del mercato italiano. Il primo cliente rimane comunque Royal Caribbean, tramite la controllata Tui Cruises.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››