SERVICES

Dohle e Costamare si vogliono unire per superare Seaspan

Genova - Lotta per il primato dei non operating owners: i colossi tedesco e greco insieme per la supremazia del settore. In campo 1 milioni di teu nel mercato charte.

Genova - Quando i numeri due e tre del settore si mettono insieme, il sorpasso al podio è assicurato. Peter Döhle e Costamare, due tra i principali operatori nel settore container con flotte in grado di immettere sul mercato 1 milione di container, hanno deciso di unirsi in una joint venture e hanno chiesto il via libera alle autorità. Si tratta di armatori non operativi, cioè con una flotta che viene messa sul mercato charter. I due NOO (non operating owners)supererebbero di quasi 100 mila teu il colosso Seaspan. La collaborazione tra i due operatori è una delle prime che si svolge sull’asse Berlino-Atene. Ora toccherà alle Authority antitrust dare il via libera all’operazione.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››