SERVICES

Prysmian compra una nave posacavi

Genova - Il gruppo pronto ad investire 170 milioni.

Genova - Il gruppo Prysmian investirà 170 milioni di euro per una nuova nave posacavi. Questo asset strategico - informa una nota - consoliderà l’approccio «chiavi in mano» che permette di fornire progetti Epci (Engineering, Procurement, Construction & Installation) con soluzioni «end-to-end» che includono servizi di ingegnerizzazione, produzione, installazione, monitoraggio e diagnostica dei sistemi in cavo sottomarino per la trasmissione di energia. In particolare - si afferma - l’investimento nella nuova nave è finalizzato a supportare le prospettive di crescita a lungo termine del gruppo nel mercato dei sistemi in cavo sottomarino, rafforzandone le capacità di installazione ed esecuzione di progetti di interconnessione e di cablaggio di parchi eolici offshore. La nave posacavi sarà progettata per essere la più performante presente sul mercato e garantirà maggiore capacità e versatilità nella realizzazione di progetti grazie a funzionalità avanzate quali capacità di installazione in acque profonde a più di 2.000 metri, capacità di carico cavi superiore, possibilità di eseguire operazioni complesse di installazione, sistemi all’avanguardia per il posizionamento e la tenuta in mare e un ridotto impatto ambientale. L’operatività della nuova nave posacavi è prevista entro il secondo trimestre del 2020. La flotta attuale di Prysmian è composta da tre navi posacavi, Giulio Verne, Cable Enterprise e Ulisse, unita ad di attrezzature per l’installazione e l’interro

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››