SERVICES

Fatturazione, non fidarsi costa 34 miliardi / IL CASO

Genova - Pesano anche i controlli manuali dei documenti alla consegna e alla ricezione della merce.

Genova - Ogni anno il trasporto marittimo di container produce 1,26 miliardi di emissioni di fatture, per supportare l’attività di 400 servizi marittimi operati con 5.100 navi. Complessivamente vengono trasportati 207 milioni di teu che producono un fatturato di 166 miliardi di dollari. Secondo un rapporto di Drewry e Mastercard, l’incidenza dell’inefficienza tecnologica su questa attività è pesantissima. La mancata digitalizzazione delle attività di fatturazione e di pagamento produce costi extra al settore per 34 miliardi di dollari all’anno, in gran parte dovuti alla mancanza di fiducia fra operatori.

Il discorso sulla fiducia è centrale nelle transazioni finanziarie di qualsiasi campo dell’economia. Nello shipping, dove la contrattazione fra soggetti che operano in paesi o continenti diversi è all’ordine del giorno, il problema è particolarmente sentito.
Acquista una copia digitale dell’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››