SERVICES

Meno navi perse negli ultimi dieci anni

Genova - Lo ha accertato il Rapporto 2018 di Allianz Group AGCS, la società specializzata nell’analisi sulla sicurezza nel trasporto marittimo.

Genova - Nel 2017 sono state 94 le grandi navi da trasporto merci perse nel mondo, e di esse 61 sono affondate. Lo ha accertato il Rapporto 2018 di Allianz Group AGCS, la società specializzata nell’analisi sulla sicurezza nel trasporto marittimo. Nel complesso, il dato di 94 (-4% rispetto all’anno precedente) conferma la tendenza dèultimo decennio, che vede le perdite di navi calate di oltre un terzo nell’ultimo decennio. Nello stesso tempo il Rapporto sottolinea che maltempo ed errore umano restano tra le principali cause degli incidenti, ma anche gli attacchi informatici costituiscono un nuovo elemento di valutazione dal punto di vista assicurativo. Lo evidenzia il recente caso di NotPetya, un software virus che ha causato a ritardi nel trasporto merci e alla congestione di 80 porti nel mondo. Aumentati anche gli incidente in acque artiche, a causa dei cambiamenti climatici. L’area del mar della Cina meridionale, Indocina, Indonesia, Filippine, è quella a maggior tasso di incidente, al punto che gli esperti la definiscono il nuovo Triangolo delle Bermuda

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››