SERVICES

Ey: «Shipping in pericolo per la guerra dei dazi Usa» / FOCUS

Genova - Dal 24 settembre nuova lista americana di merci tassate.

Genova - «Alcuni porti diventeranno inaccessibili ad alcune navi e anche agli equipaggi potrebbe essere impedito di operare in certe nazioni»: sono queste alcune delle conseguenze, fra le più drammatiche per il mondo dello shipping, che secondo la società Ernst and Young (Ey) deriveranno nello scenario peggiore di una guerra commerciale internazionale. Secondo Mats Persson, capo delle divisione commercio internazionale di Ey, la guerra dei dazi dichiarata dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, all’economia della Cina e fenomeni come la Brexit, se dovessero avere un’escalation, porteranno a un cambiamento radicale dell’industria del trasporto marittimo di merci.

I costi di trasporto della merce lieviteranno al punto da non riuscire più a essere coperti dai noli marittimi e questo porterà alla cancellazione dei lunghi servizi intercontinentali. Ma secondo Persson si apriranno anche nuove opportunità, se Cina e Stati Uniti riusciranno a formare alleanze commerciali con i loro vicini. Questo porterebbe a nuove rotte più brevi e alla crescita delle reti di distribuzione regionali.
Acquista una copia digitale dell’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››