SERVICES

Mesi di stipendi non pagati, l’equipaggio fa lo sciopero della fame

Genova - Il cargo Streamline è fermo a Istanbul da giugno: mancano 90 mila dollari di arretrati. Il comandante disperato: «Non possiamo fare altro».

Genova - È stato il comandante russo a informare di quello che sta accadendo a bordo di un cargo russo della Akca Shipping. Lo racconta a seanews.com: «Il mio equipaggio di 10 persone non riceve salario da cinque mesi e così abbiamo deciso di intraprendere uno sciopero della fame» spiega in una mail accorata il capitano Bakhman Bagirov che conferma di aver cercato in tutti i modi di inviare sollecitazioni all’armatore. Ma il debito è progressivamente salito a 90 mila dollari di paghe arretrate non corrisposte. L’equipaggio per non perdere la chance di vedersi pagati gli stipendi, ha deciso di non scendere dalla nave. L’armatore avrebbe dovuto saldare gli arretrati a ottobre, ma la data sarebbe slittata.

La nave è il general cargo Streamline (foto da marinetraffic.com) fermata a Istanbul sin dal mese di giugno.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››