SERVICES

Gioia Tauro, il sindacato contro Confindustria

Genova - Gli industriali calabresi vogliono bloccare l’operazione che ha portato Msc all’acquisizione di Mct. Il Sul: «Atto incomprensibile».

Genova - «Che Confindustria Calabria sia attenta agli interessi delle aziende che rappresenta rientra nelle sue prerogative, ma contrastare la possibile soluzione ai problemi occupazionali dell’area portuale senza dare concrete soluzioni - dopo che è stata attore principale dello stato di crisi di MCT durato ben 7 anni e dei licenziamenti di 380 portuali - è a nostro parere singolare oltre che incomprensibile». È l’inizio della dura nota del Sul, uno dei sindacati dei portuali di Gioia Tauro sull’annuncio del ricorso all’Antitrust da parte degli industriali calabresi, per bloccare l’operazione che ha portato Msc ad acquisire la totalità delle quote di Mct.

«In tutti questi anni avrebbe potuto lavorare per offrire agli imprenditori terminalisti calabresi un’opportunità per rilanciare il Porto e per mantenere l’occupazione, invece ha contribuito a realizzare tutto il processo di recessione controllata a danno dei lavoratori e della Calabria. Infatti, diversi accordi per la gestione della crisi MCT che ha portato ai licenziamenti sono stati discussi e sottoscritti in sede Confindustria di Reggio Calabria. Detto questo non intendiamo minimamente sostenere un’eventuale violazione sulla libera concorrenza, ma ci sembra scontato – per pura sensazione - che nella cessione di quote i soci siano soggetti privilegiati e nel caso di Gioia Tauro, guarda caso, il socio terminalista che ha acquisito le azioni MCT fa parte del gruppo dell’unico armatore che fa scalo nel porto. Una coincidenza che a nostro parere può contribuire positivamente al rilancio dello scalo gioiese, mentre altre soluzioni – peraltro al momento sconosciute – potrebbero non coincidere con la politica sindacale e del Governo che punta a mantenere e aumentare l’occupazione in Calabria» conclude il Sul. .

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››