SERVICES

Partiti i lavori per il gasdotto tra Bulgaria e Grecia

Genova - Il gasdotto sarà lungo 182 chilometri, dei quali 150 in territorio bulgaro, e diventerà operativo alla fine del 2020 quando la Bulgaria comincerà a ricevere gas azero.

Genova - I primi ministri di Bulgaria e Grecia, Boyko Borissov e Alexis Tsipras, hanno presenziato oggi all’inizio dei lavori per la costruzione dell’interconnettore di gas naturale tra Komotini in Grecia e Stara Zagora in Bulgaria (Igb). La cerimonia si è svolta in territorio bulgaro, vicino al confine tra i due paesi. «L’interconnettore avrà un’importanza strategica non soltanto per i nostri due paesi ma anche per l’intera Europa, compresi i paesi dei Balcani occidentali», ha dichiarato il premier bulgaro e ha aggiunto che l’Igb «porterà a una vera diversificazione delle fonti di approvvigionamento in condizioni competitive». Da parte sua Tsipras ha evidenziato che l’Igb «è uno dei progetti che rafforzano il ruolo geopolitico della Grecia e della Bulgaria». Il gasdotto sarà lungo 182 chilometri, dei quali 150 in territorio bulgaro, e diventerà operativo alla fine del 2020 quando la Bulgaria comincerà a ricevere gas azero evitando in questo modo la quasi completa dipendenza dalle forniture di gas dalla Russia. Il progetto costerà 220 milioni di euro, con una capacità di trasporto tra 3 e 5 miliardi di metri cubi all’anno.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››