SERVICES

Capitaneria di Venezia: «Valutiamo nuove misure sulla sicurezza»

Venezia - È quanto emerso in un incontro del gruppo di lavoro guidato dalla stessa Capitaneria e nato nel 2017 su impulso dell’Autorità marittima.

Venezia - Sul traffico delle Grandi Navi le misure prese sono confermate perché adeguate ma si stanno valutando nuove misure specifiche di sicurezza della navigazione su proposta della Capitaneria di porto di Venezia. È quanto emerso in un incontro del gruppo di lavoro guidato dalla stessa Capitaneria e nato nel 2017 su impulso dell’Autorità marittima. In particolare, le nuove misure sono legate alla prevista e progressiva rimodulazione della velocità delle navi che attraversano la bocca di porto del Lido per arrivare alla Stazione marittima, passando attualmente davanti a San Marco. I partecipanti al tavolo tecnico sono, oltre alla Capitaneria di Venezia, l’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico settentrionale, il Provveditorato interregionale alle opere pubbliche del Triveneto, il Comune di Venezia, l’Agenzia regionale per l’ambiente del Veneto, la Soprintendenza e la Corporazione Piloti. «In particolare - è detto nel comunicato finale -, nelle more di completare le investigazioni tecniche tese a individuare le cause dell’incidente della Msc Opera, si è condivisa l’opportunità di adottare in via urgente ogni precauzione possibile per l’abbattimento delle probabilità di un ripetersi dell’evento».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››