SERVICES

Grandi navi a Venezia, sopralluogo di Toninelli

Genova - Il ministro boccia ancora Marghera: «Traslando l’incidente di due domeniche fa in canale della Giudecca all’interno del sito industriale io qualche “enorme preoccupazione” per l’incolumità pubblica ce l’ho».

Genova - Il ministro Danilo Toninelli dovrebbe essere, salvo imprevisti, nel veneziano venerdì per verificare ipotesi alternative al passaggio delle grandi navi nel cuore di Venezia. A dirlo è lo stesso ministro in una intervista pubblicata oggi sul Corriere del Veneto. «Vengo soprattutto per ascoltare i veneziani, per capire da loro, dai tecnici da chi ha vissuto questa situazione negli anni quali siano le esigenze sul territorio. Sarò accompagnato dall’Autorità portuale, dalla capitaneria di porto e dal provveditorato. Poi apriremo il dibattito alle autorità e alla cittadinanza» ha spiegato ribadendo che non incontrerà il governatore Luca Zaia. Per quanto riguarda l’ipotesi di utilizzare il canale dei Petroli e il canale Vittorio Emanuele per permettere l’ingresso delle grandi navi in città attraverso la bocca di porto di Malamocco e Marghera il ministro ha spiegato che la soluzione è troppo impattante e che «traslando l’incidente di due domeniche fa in canale della Giudecca all’interno del sito industriale io qualche “enorme preoccupazione” per l’incolumità pubblica ce l’ho».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››