SERVICES

Incendi sui traghetti Grimaldi, la polizia spagnola arresta un ufficiale

Napoli - Da giovedì, il terzo ufficiale della Marina mercantile Cristian Porritiello è detenuto nella caserma della Guardia civil di Valencia.

Napoli - «Da giovedì, il terzo ufficiale della Marina mercantile Cristian Porritiello è detenuto nella caserma della Guardia civil di Valencia. Dopo un mese di indagini culminate nella cattura dell’altro ieri, secondo gli investigatori spagnoli il 28enne è il responsabile dei due roghi a bordo della nave del Gruppo Grimaldi “Grande Europa”». Lo rivela il Corriere della Sera. «C’era anche Porritiello nel personale al lavoro su quel cargo che la notte tra il 14 e il 15 maggio, a 25 chilometri da Palma di Maiorca, trasportava 1.687 fra macchine, furgoni e ruspe - aggiunge - Dunque per la terza volta in otto mesi una nave del Gruppo Grimaldi è andata a fuoco. Prima di Palma di Maiorca, c’erano state a ottobre 2018 la “Cruise Ausonia” sulla tratta Palermo-Livorno, e lo scorso marzo la “Grande America” al largo di La Rochelle, in Francia, che si era inabissata portandosi dietro un carico di Bentley e Porsche».

La nota della compagnia
“Il Gruppo Grimaldi sta seguendo con grande attenzione le indagini relative all’incendio della nave ro/ro Grande Europa, accaduto a largo di Palma di Maiorca il 15 maggio scorso, svolte dalla Guardia Civil spagnola a cui sta fornendo la massima collaborazione ed auspica che le stesse portino all’accertamento delle cause del medesimo. Per quanto attiene ad eventuali persone investigate si esprime la cautela d’obbligo e l’auspicio che la loro posizione venga chiarita al più presto. Il Gruppo Grimaldi ribadisce ancora una volta che l’incendio scoppiato sulla Grande Europa ha causato gravi danni dal punto di vista operativo, commerciale ed assicurativo”.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››