SERVICES

Contship, licenziamento collettivo per i 210 portuali di Cagliari

Genova - Sindacati in mobilitazione: «Non vogliamo ammortizzatori sociali, ma sviluppo e futuro per il porto di Cagliari».

Genova - Ora è ufficiale: sono scattati i primi avvisi di licenziamento collettivo per i 210 lavoratori diretti della Cict, la società del gruppo Contship che si occupa del traffico container al porto canale di Cagliari e che nei giorni scorsi ha annunciato l’addio al capoluogo. La comunicazione via Pec è appena arrivata questa mattina ai sindacati. Ed è già mobilitazione: domani alle 11 primo sit in davanti al Consiglio regionale non solo per gli addetti Cict, ma anche per i colleghi licenziati o sulla strada del licenziamento per le altre aziende in crisi. «Chiediamo che la situazione sia gestita al pari di grandi realtà industriali come l’ex Alcoa - spiega all’Ansa William Zonca, segretario regionale della Uil trasporti - perchè sono in ballo centinaia di posti di lavoro con enormi ricadute economiche sul territorio. Non vogliamo ammortizzatori sociali - chiarisce il sindacalista - ma sviluppo e futuro per il porto di Cagliari».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››