SERVICES

Marittimi senza paga da mesi, fermata una nave cinese

Genova - Gli arretrati non pagati sono arrivati a oltre 64 mila dollari. L’Itf ha arrestato la portarinfuse.

Genova - Una bulk carrier di proprietà di una società cinese, noleggiata per trasportare carbone in Corea del Sud, è stata fermata dalla Australian Maritime Safety Authority (AMSA) nel porto di Gladstone, dopo che otto membri dell’equipaggio hanno denunciato il mancato pagamento del salario degli ultimi mesi. Un ispettore della Itf è salito a bordo della nave Fortune Genius arrivata a Gladstone giovedì ed ha raccolto la denuncia dei marittimi della Birmania: mancano all’appello salari per 64 mila dollari. La nave è stata così fermata e i marittimi hanno chiesto di essere rimpatriati per evitare ritorsioni dopo la denuncia come riportano i media australiani.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››