SERVICES

Fiamme sulla Eurocargo Trieste: incendio sotto controllo / GALLERY

Genova - La nave partita da Livorno era in viaggio verso Savona.

Genova - In base ai rilevamenti effettuati anche con l’ausilio di una termocamera, l’incendio nella sala macchine dell’Eurocargo Trieste, attualmente fermo nella rada del porto di Livorno, sembrerebbe terminato. Lo hanno spiegato poco fa dal comando i vigili del fuoco di Livorno aggiungendo che se lo spegnimento fosse confermato la nave, che al momento si trova ancora al largo della Vegliaia, potrebbe essere portata a banchina per gli accertamenti necessari successivi.

Aggiornamento
Sta rientrando nel porto di Livorno l’Eurocargo Trieste, con attracco previsto in banchina alle 16.30, dopo l’allarme per l’incendio a bordo che aveva costretto la nave a sostare a lungo in rada per permettere di concludere in sicurezza le operazioni di spegnimento e di raffreddamento delle lamiere. Il persistere di alte temperature e la fuoriuscita di fumo denso, come spiegano dalla Capitaneria, avevano sconsigliato l’ormeggio all’interno del porto: una scelta opportuna visto che, come è stato accertato appena si è effettuata l’ispezione del locale macchine, un altro incendio durante le operazioni di spegnimento, aveva interessato il generatore diesel di emergenza, con la presenza di alcuni focolai ancora presenti in sala macchine. Una volta a banchina, spiegano ancora dalla guardia costiera livornese, si procederà allo sbarco del carico e quindi agli accertamenti tecnici sulle cause dell’incendio che, si ipotizza, avrebbe interessato inizialmente il motore principale di dritta. Sempre dalla Capitaneria si conferma infine che non si è registrata nessuna conseguenza per le persone imbarcate e nessun danno per cose e ambiente esterni alla nave

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››