SERVICES

«In dieci anni 150 piattaforme offshore spariranno»

Londra - Lo rivelano gli analisti: il dato è riferito al Mare del Nord in acque inglesi.

Londra - Circa 150 piattaforme petrolifere spariranno nei prossimi dieci anni dai mari del Nord in area inglese. A dirlo sono gli analisti di Douglas-Westwood. ”Il tempo di vita per molte piattaforme è concluso: colpa del prezzo ai minimi del petrolio e della mancanza di un mercato in grado di sostenere gli investimenti nel settore” scrivono gli analisti. Un altro report, firmato questa volta da Wood Mackenzie, dice che un barile su sette tra quelli prodotti in Uk, è stato prodotto in perdita. Dal 2019 si prevede che gli investimenti per uscire dall’esplorazione in quella zona saranno superiori a quelli per finanziare le esplorazioni di nuovi giacimenti. Infine un terzo studio, commissionato dal Financial Times e realizzato da Company Watch sostiene che le perdite negli ultimi 12 mesi per il settore, si aggirino sui 9,3 miliardi di dollari, con il 50% delle compagnie che operano in perdita.