SERVICES

Bono (Fincantieri): «La Francia difende la sua industria. E fa bene»

Roma - «Il governo francese non ha mai avuto pregiudizi nei confronti dell’Italia o di Fincantieri, la sua sola preoccupazione era quella di proteggere quell’industria ritenuta simbolo dell’industria francese.

Roma - «Il governo francese non ha mai avuto pregiudizi nei confronti dell’Italia o di Fincantieri, la sua sola preoccupazione era quella di proteggere quell’industria ritenuta simbolo dell’industria francese. Io dico “chapeau!”. Vorrei che tutti noi facessimo lo stesso, proteggessimo le nostre industrie perché è l’avvenire dei nostri figli». È quanto ha affermato l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, nel corso di un’audizione alla Camera in merito all’acquisizione di Stx France e dei cantieri di Saint-Nazare. «Noi potevano comprare e non trattare con il governo francese e il governo francese ci poteva opporre la prelazione», ha spiegato Bono.

Parere del sindacato entro il 18 maggio
Il parere non vincolante dei sindacati sull’acquisizione di Stx da parte di Fincantieri «È atteso per il 18 maggio, ma i sindacati hanno altri 30 giorni per pronunciarsi». Così l’a.d. di Fincantieri Giuseppe Bono a margine dell’audizione della Camera. «A breve - ha aggiunto - speriamo di chiudere con il tribunale di Seul». «Durante il suo confronto con Marine Le Pen, Emmanuel Macron ha espresso un parere favorevole sull’operazione vista come una aggregazione industriale capace di consolidare l’industria europea del settore» ha ricordato Bono parlando con i giornalisti.

«Rispetteremo le origini italiane »
«Vogliamo continuare ad essere un’azienda che cresce, ma cresce nel rispetto delle proprie origini italiane e che si allarga semmai verso una prospettiva europea». Così Giuseppe Bono amministratore delegato di Fincantieri in audizione in commissione attività produttive della Camera sottolineando che il colosso italiano della cantieristica «è il primo al mondo per le costruzioni di navi da crociera e non subisce la concorrenza da parte dei paesi dell’estremo oriente». Fincantieri, ha ricordato Bono, realizza il 16% dei suoi ricavi in Italia e l’84% all’estero. Fincantieri ha chiuso un accordo con il governo Francese per l’acquisizione di Stx France con i cantieri di Saint-Nazaire.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››