SERVICES

Ente Bacini, clausola sociale nel bando per la privatizzazione

Genova - Il presidente del porto di Genova, Paolo Emilio Signorini, ha accolto le richieste dei lavoratori delle riparazioni navali. Terminato lo stato di agitazione.

Genova - Nel bando per la privatizzazione di Ente Bacini, la società che gestisce i bacini di carenaggio nell’area delle riparazioni navali nel porto di Genova, verrà inserita la clausola sociale con l’obbligo - da parte di chi vincerà la gara - di assumere i circa 30 dipendenti di Ente Bacini. La richiesta dei lavoratori è stata accolta questa dal presidente del porto di Genova, Paolo Emilio Signorini, che ha firmato un accordo con i sindacati. Lo stato di agitazione è terminato una volta raggiunta l’intesa.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››