SERVICES

Continua la crisi dei cantieri croati

Genova - I lavoratori di Scoglio Olivi di nuovo in sciopero: mancano gli stipendi degli ultimi due mesi.

Genova - I lavoratori dei cantieri croati del Gruppo Uljanik sono scesi oggi in sciopero per la seconda volta in meno di due mesi. Il problema rimane sempre il mancato pagamento dei salari. Ad agosto c’era stato il primo corteo per ricevere gli stipendi dei due mesi precedenti. Scoglio Olivi conta oltre 4 mila lavoratori e possiede bacini a Pola e Rijeka. In 1.500 hanno invaso le strade di Pola oggi e nei prossimi giorni potrebbero arrivare altre manifestazioni.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››