SERVICES

Fincantieri, dal governo i fondi per il ribaltamento a mare di Sestri

Genova - I 200 milioni destinati all’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale, tra il 2019 e il 2022, previsti in Manovra «consentiranno la realizzazione del ribaltamento a mare di #Fincantieri a Sestri Ponente». Lo scrive in una nota il vice ministro alle Infrastrutture, Edoardo Rixi.

Genova - I 200 milioni destinati all’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale, tra il 2019 e il 2022, previsti in Manovra «consentiranno la realizzazione del ribaltamento a mare di #Fincantieri a Sestri Ponente, atteso da anni e che consentirà di rendere ancora più competitivo il sito genovese». Lo scrive in una nota il vice ministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi in un post su Facebook. Rixi si è detto «pronto a convocare le parti già a gennaio per discutere le proposte sul progetto definitivo».

Accogliamo con grande soddisfazione questa decisione che darà impulso a un’opera attesa da molto tempo e grazie alla quale il cantiere di Genova Sestri potrà essere più competitivo per affrontare al meglio l’importante carico di lavoro che lo vedrà impegnato nei prossimi anni». Lo ha detto l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono commentando le parole del viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi che oggi ha sottolineato che «nei 200 milioni destinati all’Autorità di sistema portuale del mar ligure occidentale, tra il 2019 e il 2022 e previsti in Manovra» ci saranno i fondi per la realizzazione del ribaltamento a mare nello stabilimento genovese di Fincantieri.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››