SERVICES

Seatec, al via la 17esima edizione

Marina di Carrara - Ha preso il via questa mattina nei padiglioni di CarraraFiere, a Marina di Carrara, Seatec, rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi, e Compotec, l’unico evento in Italia dedicato all’industria dei materiali compositi,visitabili fino al 5 aprile

Marina di Carrara - Ha preso il via questa mattina nei padiglioni di CarraraFiere, a Marina di Carrara, Seatec, rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi, e Compotec, l’unico evento in Italia dedicato all’industria dei materiali compositi,visitabili fino al 5 aprile. A tagliare il nastro della 17esima edizione di Seatec e della 11esima di Compotec è stato l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo.

Diffusi anche i primi dati della fiera: 328 marchi presenti tra i più prestigiosi, 280 espositori, 100 operatori esteri da 25 paesi del mondo, otto giovani aziende che presentano le loro innovative start up, il tutto su 10 mila metri quadrati di esposizione: «Non è facile mantenere vive fiere come queste - ha sottolineato il presidente di Imm-CarraraFiere Fabio Felici - soprattutto in un periodo difficile come quello che sta affrontando la nautica. Il comparto italiano, con un valore della produzione pari a 1,7 miliardi di euro, rappresenta il 10% del mercato mondiale delle nuove imbarcazioni da diporto ed è il secondo paese produttore al mondo dopo gli Stati Uniti, mentre per la cantieristica dei grandi yacht è leader assoluto al mondo. Nella classifica dei primi 20 costruttori al mondo per barche sopra i 24 metri, i primi tre marchi anche quest’anno sono Italiani (Azimut/Benetti - FerrettiGroup - SanLorenzo). A questa realtà è dedicata Seatec, a Carrara, nel cuore del distretto italiano che esprime la maggior concentrazione di piccole imprese della nautica, con il 17,6% delle 2.773 imprese italiane del settore, vale a dire 488 aziende che occupano quasi 2.000 addetti e generano ricavi pari al 21,7% del totale del settore».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››