SERVICES

Mare e lusso, la carica dei mega-yacht / IL CASO

Genova - Anche due imbarcazioni italiane nella “top 10” delle consegne previste nel 2018. Il primato (111 metri) ai cantieri tedeschi Lürssen. Palumbo e Ferretti fra i big.

Genova - Sempre più grandi e simili - per dimensioni e costi di realizzazione - a piccole navi da crociera. Il mercato del lusso e dei mega-yacht pare non conoscere crisi: per il 2018, infatti, sono previsti vari e consegne di un alto numero di nuove grandi unità da diporto che verranno realizzate, per buona parte, da cantieri navali europei. Nella classifica dei dieci più grandi mega-yacht che quest’anno prenderanno il mare ci sono anche due unità realizzate in Italia, ma il primato per lunghezze sopra gli 80 metri resta ancora una volta nelle mani dei costruttori nordeuropei.

Secondo la graduatoria stilata da SuperYacht Times, sul primo gradino del podio ci sono i cantieri tedeschi Lürssen che stanno ultimando un’imbarcazione di 111 metri di lunghezza. Il gruppo detiene al momento lo scettro per avere costruito “Azzam”, che con i suoi 180 metri fuori tutto al momento è lo yacht più lungo mai realizzato. Gli olandesi di Feadship, invece, stanno lavorando al progetto di un nuovo 110 metri. Lo scafo è uscito dal cantiere nel dicembre del 2016 e la consegna dell’unità dovrebbe avvenire entro la fine di quest’anno. Il terzo gradino del podio è occupato dalla società Oceanco, nata alla fine degli anni ‘60 dall’unione di due cantieri olandesi: nell’inverno del 2018 sarà ultimata la costruzione di un’imbarcazione da 109 metri che rientra nel progetto “Bravo”, presentato nel 2014. Al quarto posto della classifica c’è un mega-yacht di 93 metri realizzato sempre da Feadship, mentre sono quinta e sesta due unità - entrambe di 90 metri di lunghezza - in fase di allestimento negli stabilimenti del marchio Oceanco. Segue il gruppo greco Golden Yachts che nel corso di quest’anno ha in programma il varo di un’imbarcazione di 85 metri che sarà la più grande mai realizzata del marchio ellenico. Il cantiere australiano Echo Yachts, invece, si posiziona all’ottavo posto della classifica grazie alla realizzazione dell’imbarcazione “White Rabbit Golf” di 84 metri.

Nella graduatoria dei primi dieci mega-yacht per lunghezza che prenderanno il mare quest’anno ci sono anche due costruttori italiani. Il cantiere Palumbo - che nei giorni scorsi si è aggiudicato l’affitto per sei mesi del sito Mondomarine di Savona - occupa la nona posizione grazie al “Columbus Classic” di 80 metri che sarà consegnato nei prossimi mesi. Il decimo posto, invece, è occupato da Crn, marchio del gruppo Ferretti specializzato nella costruzione di grandi unità da diporto. Il personale del cantiere di Ancona è impegnato nella realizzazione del “Crn 135” che misura 79 metri di lunghezza. Resta fuori dalla classifica il gruppo italiano Azimut/Benetti, nel 2017 primo produttore mondiale di mega-yacht. I prossimi vari previsti dal gruppo guidato dalla famiglia Vitelli, infatti, non sono programmati per l’anno in corso: si tratta di alcuni progetti per unità da diporto sopra i 100 metri di lunghezza che non saranno ultimati prima del 2019.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››